Ecco come il fumo danneggia il tuo corpo

Ogni sigaretta fumata è dannosa al tuo corpo, il fumo è tra le principali cause di morte in moltissimi paesi di tutto il mondo, si stima che circa un fumatore su due morirà a causa di malattie legate al fumo.

Poter capire e vedere quali siano i danni causati anche solo da una singola sigaretta può aiutare a smettere e prevenire malattie anche molto gravi, per questo ecco quali sono i danni che sono causati dal fumo sul tuo corpo, tienili ben a meno quando decidi di accedere la tua prossima sigaretta.

Danni alla Circolazione

Quando si fuma, le tossine contenuto nel fumo di sigaretta entrano nel tuo sanguelo intossicano e ne provocano alcuni cambiamenti, tra cui:

Il tuo sangue diventa più denso ed aumentano le probabilità che si formino dei coaguli.

La pressione sanguigna aumenta così come la tua frequenza cardiaca, questo rende il lavoro del tuo cuore più duro e faticoso del normale.



Le arterie tendono a ridurre il loro diametro, diminuendo la quantità di sague ricco di ossigento che circola nei tuoi organi.

Quando fumi, tutti questi cambiamenti al tuo corpo, aumentano la probabilità che le arterie si restringano e si formino grumi che possono causare un attacco di cuore o ictus.

Danni al Cuore

Il fumo danneggia il cuore e la circolazione del sangue aumentando il rischio di condizioni come la malattia coronarica, infarto, ictus, malattia vascolare periferica (i vasi sanguigni danneggiati) e malattie cerebrovascolari (arterie danneggiate che forniscono sangue al cervello).

Il monossido di carbonio del fumo e la nicotina mettono a dura prova il cuore per farlo funzionare più velocemente, inoltre aumentano il rischio di coaguli di sangue, altri ingredienti chimici contenuti nel fumo di sigaretta danneggiano il rivestimento delle arterie che può generare occlusioni.

In realtà il fumo raddoppia il rischio di avere un attacco di cuore e di morire di malattie coronariche, rispetto ai non fumatori.

La buona notizia è che dopo un solo anno senza fumare, il rischio è ridotto della metà, dopo 15 anni, il rischio è simile a quella di chi non ha mai fumato.

Danni allo Stomaco

I fumatori hanno una maggiore probabilità di ammalarsi di cancro dello stomaco o soffrire di ulcere. Il fumo può indebolire il muscolo che controlla l’estremità inferiore dell’esofago e consentire all’acido in esso contenuto di viaggiare nella direzione sbagliata, generando reflusso.

Il fumo è un fattore di rischio significativo per lo sviluppo di cancro del rene, più si fuma maggiore è il rischio. Ad esempio, la ricerca ha dimostrato che se si fuma regolarmente 10 sigarette al giorno, si hanno sei volte e mezzo più probabilità di sviluppare questa tipologia di cancro rispetto ad un non fumatore. Questa probabilità aumenta se si fumano 20 o più sigarette al giorno.

Danni alla Pelle

Il fumo riduce la quantità di ossigeno che arriva alla tua pelle, questo significa che la pelle invecchia più rapidamente e sembra più grigia ed opaca, le tossine nel tuo corpo posso anche essere la causa della presenza di cellulite nelle donne.

Fumare prematuramente rende tre volte più probabile avere rughe del viso, soprattutto intorno agli occhi e la bocca, il fumo dona anche una carnagione giallastra e le guance scavate, che possono causare di avere sempre uno sguardo molto scarno.

La buona notizia è che una volta che si smette di fumare, si eviterà un ulteriore deterioramento della pelle.

Danni alle Ossa

Il fumo può rendere le tue ossa più deboli e fragili, le donne devono prestare particolare attenzione in quanto hanno più probabilità di soffrire di osteoporosi rispetto ai non fumatori.

Danni al Cervello

Se si fuma, si hanno maggiori probabilità di avere un ictus rispetto a chi non lo fa.

In realtà, il fumo aumenta il rischio di avere un ictus di almeno il 50%.

Fumare può aumentare le probabilità di sviluppare un aneurisma cerebrale, un rigonfiamento in un vaso sanguigno causato da una debolezza nella parete del vaso stesso, questo può rompersi o scoppiare portando ad una condizione estremamente grave nota come emorragia subaracnoidea che può causare gravi danni cerebrali o peggio ancora la morte.

La buona notizia è che nel giro di due anni dopo aver smesso di fumare, il rischio di ictus si riduce a metà e nel giro di cinque anni sarà lo stesso di un non fumatore.

Danni ai Polmoni

I polmoni possono essere molto colpiti dal fumo, tosse, raffreddore, dispnea e asma sono solo l’inizio, il fumo può causare malattie mortali come la polmonite, l’enfisema ed il cancro ai polmoni. Il fumo provoca circa 84% dei decessi per cancro ai polmoni e l’83% dei decessi per broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO).

Danni alla Bocca e alla Gola

Il fumo provoca problemi non attraenti come l’alito cattivo e denti macchiati, può anche causare malattie gengivali e danneggiare il senso del gusto.

Il più grave danno provocato dal fumo è un aumentato rischio di cancro alle tue labbra, della lingua, della gola ed all’esofago, più del 93% dei tumori orofaringei sono causati dal fumo.

La buona notizia è che quando si smette di usare il tabacco, anche dopo molti anni di utilizzo, è possibile ridurre notevolmente il rischio di sviluppare il cancro, dopo 20 anni, il rischio di cancro è ridotto a quello di un non fumatore.

Danni alla Riproduzione ed alla Fertilità

Il fumo può causare l’impotenza maschile, in quanto danneggia i vasi sanguigni che forniscono sangue al pene, si può anche danneggiare lo sperma, ridurre il numero di spermatozoi e causare il cancro ai testicoli.

Per le donne, il fumo può ridurre la fertilità, uno studio ha trovato che le fumatrici hanno oltre tre volte più probabilità di aumentare i tempi per concepire, con una riduzione di circa il 72% dei livelli di fertilità rispetto alle donne che non fumano.

Il fumo aumenta anche il rischio di cancro della cervice uterina, le donne che fumano sono meno in grado di eliminare l’infezione da HPV dal corpo, che può svilupparsi in cancro.

Fumare durante la gravidanza può portare ad aborto spontaneo, nascita prematura, bambini nati morti e malattie, aumenta il rischio di morte in culla di almeno il 25%.

Questi sono una serie molto specifica di danni che il fumo causa al tuo corpo, non c’è un solo organo che non sia a rischio di qualche malattia più o meno grave, la buona notizia è che una volta che si smette di fumare, la salute migliora e il tuo corpo inizia a recuperare.

Libri per smettere di fumare


Libri per smettere di fumare

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *